Trama: Jason Lewis è un uomo di trentaquattro anni, ex marines e detective della Omicidi di New York. E’ un uomo abituato alla disciplina e al rigore, schietto e determinato; non è uno che si arrende davanti alle difficoltà.

Cresciuto in una famiglia facoltosa e nonostante i suoi genitori sognassero per lui una carriera di prestigio come avvocato, lui ha preferito la carriera militare piuttosto che seguire le orme del padre. Non ama gli eccessi e il troppo lusso, nonostante non gli manchino i mezzi per vivere nell’ agio preferisce condurre una vita semplice e senza troppi sfarzi.

A causa di una delusione amorosa ha smesso di credere nell’ amore, ma il destino decide diversamente e una sera di maggio la sua attenzione viene calamitata da una ragazza bionda bellissima in una discoteca. 

Elisabeth Reynolds è una ragazza di ventiquattro anni, lavora come infermiera al Lennox Hill Hospital; dopo la morte di sua madre ha scelto di rinunciare al suo sogno di diventare una pianista affermata.

La storia disastrosa da cui sta uscendo, con un uomo egoista e meschino che l’ha usata solo per il suo piacere l’ha emotivamente distrutta; rendendola diffidente nei confronti degli uomini e al momento non è alla ricerca di una relazione.

Per via del suo lavoro come poliziotto, Jason incontrerà Elisabeth e resterà piacevolmente sorpreso nel scoprire che si tratta della stessa ragazza che lo ha attirato quella sera in discoteca.

Jason sa quello che vuole, fa di tutto pur di ottenerlo e i ripetuti rifiuti di Liz non faranno altro che alimentare il suo desiderio e la sua determinazione a far si che lei diventi sua.

L’incontro con il detective Jason Lewis cambierà la vita di Liz, facendole scoprire cosa vuol dire essere apprezzata e desiderata totalmente. 

Un arrivo inaspettato metterà a dura prova il loro rapporto e cercherà di separarli a ogni costo.

Riuscirà Jason ad incatenare l’anima di Liz alla sua e a fare in modo che lo ami per ciò che è con i suoi pregi e i suoi difetti?

RECENSIONE DI BARBY 

Benvenuti su Polvere di Libri, con la prima recensione in assoluto sul nuovo blog.

Oggi vi vorrei parlare di un romanzo che acquistai circa 3 anni fa quando conobbi Michela Ray sul gruppo che gestisco su facebook.

“Incatenata a te” è il romanzo di esordio di Michela Ray, pubblicato nel settembre del 2016.

Un romanzo erotico dalle tinte forti e dai colpi di scena inaspettati.

Non mi soffermerò sulla parte tecnica, su editing e refusi, non è di mia competenza, ma dal punto di vista emozionale posso dire tanto.

I protagonisti sono Jason, un poliziotto a tratti odioso e despota che se non fosse così sexy, lo avrei malmenato (scherzo), e Liz, una dolcissima ragazza, semplice, che ama il suo lavoro e crede in ciò che fa, lavora duramente e tira dritta per la sua strada.

Una nuova ondata di emozioni inaspettate mi travolge: mi rendo conto che da quando lo conosco mi sento al sicuro con lui e una sensazione di benessere mi pervade ogni volta che siamo insieme. Temo però di arrivare a provare per lui qualcosa di serio e il pensiero che potrei scottarmi emotivamente di nuovo mi tormenta. Non so se avrei la forza di rialzarmi.


Liz e Jason, sono due personaggi con due passati differenti ma entrambe molto complessi.

Mentre di Liz, Michela, ci ha svelato molto, di Jason no, misterioso, e con tanti segreti da nascondere.

Inizialmente questa cosa mi ha lasciato perplessa, poi ho capito che questa scelta dell’autrice aveva un perché!!

La storia è molto intensa, i due protagonisti sono legati da una forte attrazione non solo erotica, Liz e Jason si attraggono come due calamite, con ogni parte del corpo si cercano, e la loro mente è connessa.

Più Liz cerca di stare lontana più Jason la tira a se e inevitabilmente la incatena.

«Devi credermi se ti dico che voglio te. Sei la creatura più bella che io abbia mai visto e desidero sapere tutto ciò che ti riguarda. Io voglio viverti Liz, voglio condividere con te le mie giornate, voglio poter fare l’amore con te quando lo desidero, ma soprattutto voglio te al mio fianco perché non posso e non voglio starti lontano. Mi sei entrata sotto la pelle e dopo tanto tempo mi sento di nuovo vivo.»


Essendo un romanzo erotico le scene sono inevitabili, in questo romanzo sono veramente tante, ma non ha inficiato sul ritmo della storia, le scene di sesso si alternano e non mancano i colpi di scena.

Se volete leggere una storia ricca di intensità “Incatenata a te” è il romanzo fatto per voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *