Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Titolo: All in Maschere e catene, vol 3
Autore: Rossella Gallotti
Pubblicato: 02/12/2020,
Editore: Self- Publishing
Genere: Romance suspense
Trama: “Sono perduto.
Prigioniero di un passato orribile che non vuole lasciarmi andare.
Vittima di un presente rovinoso in cui mi sono infilato stupidamente.
Oppresso dall’angoscia di non sapere che futuro ci sarà per me.”
Dopo l’improvvisa partenza del suo migliore amico, Jackson Hale è deciso a concentrarsi su quanto di bello sta vivendo: Vivian è in procinto di fargli il dono più grande, il loro primo figlio.
Questa volta, il destino ha scelto di giocare con Nicholas Reed; la sofferenza per la lontananza che ha messo fra sé e le persone che ama sembra non bastare e le carte assegnategli lo spingono verso il baratro, in modo subdolo e inaspettato.
Sarà Jackson ora a tendergli la mano, ma una nuova minaccia si staglia all’orizzonte.
Riuscirà Jax a prevalere ancora una volta su quel fato che sembra non volergli concedere un po’ di tranquillità?
E Nick sarà in grado di rialzarsi e conquistare la felicità che brama da anni?
Il terzo e conclusivo capitolo della serie “All In” sarà un banco di prova per i due amici. Il loro profondo legame, minacciato da un oscuro passato che li ha divisi, sarà in grado di tornare a essere forte e solido come un tempo?

RECENSIONE DI MARINA

Bentornati su Polvere di Libri, oggi ho il piacere di parlarvi del terzo capitolo conclusivo della serie All-in di Roessel Gallotti.
Nicholas si è lasciato tutto e tutti alle spalle, per sfuggire ai demoni che lo tormentano anche di giorno, ma, il destino ha deciso di dargli una bella batosta, imbattendosi in una indagine dell’FBI che lo qualifiche in un terrorista internazionale. Ma chi sta dietro questo tranello per far sì che anche Jackson ci si trovi nel mirino di questo individuo senza scrupoli? Dopo le varie vicende, sembra che il destino voglia dare tregua a Jackson ma la sparizione improvvisa di Nicholas di cui non ha notizie, lo porta a far scelte sbagliate pur di sopprimere quel dolore;
“Mente e cuore sono in contrapposizione. “Resisti!” mi urla quest’ultimo battendo furioso nel petto. “Cancella tutta la sofferenza” mi incita la mente, un martello pneumatico nelle tempie.”
Poi l’ arresto… cosa c’è dietro questo arresto anomalo? Non posso dire altro con il rischio di spoiler,
Ma saranno in grado i nostri amici e personaggi di calare la maschera e di poter vivere senza le catene di quel passato?

Devo dire che questo terzo romanzo di questa serie mi sia piaciuto molto di più dei precedenti, i personaggi sono ben caratterizzati, la scrittura è semplice e fluente, la narrazione è in prima persona, ogni personaggio ha un suo pov. Amicizia e perdita, orgoglio e pregiudizio fanno da padrone. Ho amato soprattutto la la scena in cui Nicholas ammette di aver bisogno di aiuto anche se ce ne sono altre ma, come ho detto, qui si rischia lo spoilerone e lungi da me farne. Lo consiglio?
Ovviamente sì, l’autrice merita in quanto il suo stile non eccede mai in scene volgari quel che scrive racchiude l’essenza del vivere quotidiano di ogni essere umano quando si trova in determinate situazioni.
“Solo e al sicuro fra quattro mura, non ho maschere da portare, ma un animo da liberare da tutte le catene che lo opprimono.”
Condividi su facebook
Condividi su twitter