Titolo: Era te che aspettavo
Titolo originale: Waiting for You
Serie: McKinney/Walker Brothers #2
Autrice: Claudia Connor
Traduttrice: Silvia Zucca
Genere: Contemporaneo
Lunghezza: 314 pagine
Prezzo Ebook: € 4,99
Prezzo cartaceo: € 12,00
Data di pubblicazione: 1 Luglio
Preorder: Sito (10% di sconto): https://www.triskelledizioni.it/…/era-te-che-aspettavo-cla…/
Amazon: https://amzn.to/31z0LY7
Kobo: https://www.kobo.com/it/it/ebook/era-te-che-aspettavo

Trama: Zack Walker è un vigile del fuoco che non ha mai voluto impegnarsi con nessuna, ma quando conosce Nora viene colpito da una specie di colpo di fulmine. La ragazza è infermiera al Pronto Soccorso di Norfolk ed è tornata nella cittadina dopo tanti anni… Neanche lei vuole innamorarsi, non se questo vuol dire affidare il proprio cuore a qualcuno e quindi soffrire di nuovo, dopo tutte le delusioni avute da suo padre. Ora poi ha anche il figlioletto a cui pensare. Nonostante il rapporto tra loro nasca come una frequentazione leggera, più tempo passano insieme più si rendono conto che il sentimento che provano l’uno per l’altra è molto più forte di quanto potessero immaginare. Così forte da farli entrambi decidere di rischiare.

RECENSIONE DI CHLOE

Buongiorno, come state passando le vacanze? Mare o montagna? Qui da me fa così caldo che anche il kindle ha voluto un ventilatore portatile. O forse è perché lo uso troppo… chissà! Siete curios di vedere cosa ho letto per voi?
Ebbene, si tratta del libro di Claudia Connor, dal titolo “Era te che aspettavo”, secondo volume della serie “McKinney/Walker.
Sinceramente non ho letto il primo libro di questa serie, ma devo dire che non ho avuto problemi a finire la lettura, anche perché ogni libro tratta di un personaggio diverso quindi potrebbero anche essere letti da soli.
Ma non dilunghiamoci oltre e andiamo a conoscere il “focoso” Zach Walker e l’infermiera Nora.
Zach Walker è un vigile del fuoco, bellissimo e voluto da tutte. Chi non lo vorrebbe, del resto? Il suo sguardo penetrante, i suoi muscoli, il suo lavoro… è un mix esplosivo e tutte le donne (probabilmente anche qualche uomo) vorrebbero costruire su famiglia con lui che, invece, non ne ha per niente voglia. Preferisce essere uno spirito libero e non ha intenzione di cambiare per nessuna.
Nora è un’infermiera e madre single di un bellissimo bambino di 10 mesi: Will. Si è trasferita da poco in città e ancora non conosce nessuno, complice il suo lavoro con orari strani e una casa da aggiustare.
L’incontro tra i due avverrà in modo un po’ turbolento e Nora si troverà a dover lavorare con un braccio solo fino a quando l’altro non sarà guarito. Il problema è che avendo un bambino piccolo, non sarà per niente facile portare a termine le sue faccende. Zach, che si sente in qualche modo responsabile della sua condizione, decide di andare a vedere come sta e da quel momento le cose tra i due si faranno un po’ più complicate. Un’ombra oscura, proveniente dal passato, cercherà di minare il loro rapporto, riuscendoci. Cosa succederà ai protagonisti?

«Credo di essere uno che sistema le cose,» disse lui.
«Eh?»
«Non è che io abbia pensato o pensi che tu abbia bisogno di essere salvata. Mi piace sistemare cose. Sono un riparatore.»
«Uno che sistema le cose. Come nella mafia?»
Lui rise di quell’ uscita, e lo fece anche lei, il che prosciugò ogni tensione rimasta.

Bene, come avete potuto notare, questo romanzo è molto passionale e non perché lui sia un vigile del fuoco. Mi è piaciuto tantissimo l’evolversi della storia tra i due protagonisti, come Nora e Zack si siano trovati dopo che nessuno dei due era pronto ad avere una relazione, come Zach sia entrato nella vita di Nora e del rapporto con il piccolo Will, senza nessuna pretesa, diventando prima loro amico e poi qualcosa di più, grazie anche a tutta la famiglia che li spronava l’uno verso l’altra e che ha accettato Nora senza troppi problemi. Anche tutti gli altri personaggi di contorno sono ben caratterizzati e hanno reso il romanzo divertente e dalla lettura  scorrevole. Un romanzo ricco di emozioni di cui mi toccherà leggere il primo, perché sono davvero curiosa! Voi? Lo avete già fatto o, dopo aver letto la recensione, correrete a comprarlo?

Fatemi sapere.
Un bacio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *