Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

RECENSIONE "GATTI E MISFATTI - Doppia indagine nella riviera ligure" di CRISTINA ORIGANE - GOLEM EDIZIONI

Titolo: GATTI E MISFATTI – Doppia indagine nella riviera ligure
Autore: Cristina Origone
Editore: Golem Edizioni
Genere: Racconti Gialli
Prezzo: ebook €4,99 cartaceo €13,90
Data Pubblicazione: 18 Febbraio 2021
Trama: Con questo libro inizia la serie “The waiter’s Investigations” che vede protagonisti un cameriere, Simone Marini, e il suo gatto Mameo ed è ambientata tra Rapallo, Portofino e altri magnifici scenari della riviera ligure. Nel primo dei due romanzi brevi di questo libro, la sera di capodanno su uno yacht, ormeggiato nella baia di Portofino, scoppia un incendio. Accusato di aver appiccato il fuoco è Arnaud Picard lo chef del rinomato ristorante “Le Chat Rouge”. Simone, ragazzo curioso, appassionato di gialli, che ha lavorato in passato con Picard, decide di aiutarlo provocando l’irritazione del maresciallo Bonelli, incaricato di seguire il caso. Simone, però, continuerà a condurre delle indagini personali e si troverà invischiato in un intreccio dove un piccolo indizio, evanescente come le bollicine dello champagne, lo aiuterà a trovare il colpevole. Nel secondo romanzo Simone si troverà, suo malgrado, a dover indagare sul furto di un diamante e su un omicidio e dovrà capire se i due fatti sono collegati tra loro.

RECENSIONE DI BARBY

Bentornati su Polvere di Libri, oggi vi parlerò di un romanzo composto da due racconti gialli, targato Golem Edizioni.
L’autrice di questa racconla, è Cristina Origone, che ho avuto il piacere di leggere in versione romance che giallo. Devo dire chè Cristina è un’ autrice molto versatile, che si presta a vari generi, trattando anche argomenti di uno certo spessore e impegnativi.
In questa raccolta Cristina ci delizia con il giallo, Simone un cameriere molto curioso con il suo gattone Mameo, si trovano spesso coinvolti in delitti e nonostante la sua predilezione per il suo lavoro, Simone ha uno spiccato sesto senso che ritorna spesso utile al commissario Bonelli.
Lo stile dell’autrice è semplice e leggero, i due racconti hanno un buon ritmo, e le trame sono ben strutturate e intricate, tra piatti succulenti e delitti, a dare una nota speciale, arriva il gatto!!! Mameo è quel tocco di originalità che alleggerisce il testo e che ha un suo perché all’interno della trama, furbo intelligente e intraprendente proprio come il suo padrone.
Nonostante la leggerezza, il testo rispetta perfettamente i dettami del giallo, ricco di colpi di scena, intrigante e con finale a sorpresa ogni pagina è un enigma, e non sempre si riesce a capire chi è il colpevole!
Ovviamente consiglio questo romanzo, buona lettura!!!!

Condividi su facebook
Condividi su twitter