RECENSIONE "L'EREDE DEL DEMONIO" DI ILARIA VECCHIETTI

Titolo: L’ erede del demonio – Fantascientifico – Vol.3″ a cura di Antonio Primo
Autore: Ilaria Vecchietti
Genere: Antologia di racconti di fantascienza
Editore: Idrovolante edizioni
RECENSIONE DI SIMO
Bentornati su Polvere di Libri, oggi vi parlo del nuovo racconto di Ilaria Vecchietti, dal
titolo “L’Erede del Demonio”, pubblicato nella raccolta “Fantascientifico – Vol3”.
Il racconto, purtroppo, è molto breve, e dico questo perché è talmente bello che sinceramente mi è venuta la curiosità di saperne un po’ di più sulla storia e sui personaggi, che mi son sembrati molto ben curati nei dettagli e che mi hanno incuriosito molto. Molto avvincente anche lo stile usato dall’ autrice.
La libertà è una cosa sopravvalutata. Si è sempre schiavi di qualcosa, tu pensi che gli uomini siano liberi? Anche noi dobbiamo sottostare a regole e autorità.”
Siamo nel bel mezzo della guerra, l’erede del Demonio deve ristabilire l’ ordine e riportare la pace nel suo mondo, oltre che vendicarsi di un torto subito. Intervengono i personaggi più disparati: elfi, draghi, licantropi, nani, driadi, giganti delle montagne, tutti schierati contro il nemico.
Una lettura affascinante che dà anche spunti di riflessione sulla diversità, sul razzismo e la libertà individuale. A me è piaciuto tanto, quindi vi consiglio la lettura!
“Osservare le leggi non vuol dire essere privi di libertà, ma avere una società civilizzata, con un ordinamento. Essere cacciati e uccisi solamente perchè non siamo uomini, ma streghe, elfi, fate, draghi, diavoli e tutte le altre diverse creature che
popolano il mondo è uno sterminio”

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *