Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

RECENSIONE "REBORN" DI EMANUELA GUZZETTA

Titolo: Reborn
Autore: Emanuela Guzzetta
Editore: Self Publishing
Genere: High fantasy/romance
Data di uscita: 2 Aprile 2021
Trama: Quattro guardiani nati con delle abilità speciali ereditate dai loro predecessori, circa un millennio fa venivano affiancati da una principessa che li guidava. Durante una guerra, l’ultima fanciulla della stirpe reale morì sacrificandosi per il suo amato e per i suoi alleati. Dopo secoli un’umana viene rapita dai guardiani, pensando che fosse lei il mostro a cui da secoli davano la caccia, rivelandosi però l’opposto.

RECENSIONE DI MARINA

Una trama che porta il lettore a sognare tra personaggi ben descritti sia fisicamente che con le loro abilità.
L’ambientazione si svolge su di un pianeta di nome Xinax e all’interno di un’accademia, dove da un millennio si cerca di sopprimere il male e far trionfare il bene.
La narrazione è in terza persona, lo stile è semplice e fluente, la lettura è leggera e scorrevole adatta anche au un pubblico più giovane. Non manca la descrizione dei vari elementi presenti nella lettura.
sono stata piacevolmente colpita da questa lettura soprattutto da alcune scene tra cui quella in cui Reneé dialoga con Rina terza, alla quale chiede maggior delucidazioni su chi è e cosa deve fare per liberare Xinax. Non vi svelo altro…
Lo consiglio a chi ama il genere.

“L’anima di una principessa non può possedere un corpo più debole, ovvero quello di un semplice essere umano”.
Condividi su facebook
Condividi su twitter