Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Titolo: La mia anima da custodire
Autrice: Carmen Weiz
Genere: Young Adult / contemprary Romance
POV: alternato
Prezzo: eBook (€ 2,69) e cartaceo (€11,90)  – gratis con kindle unlimited

Sinossi: L’emozione più intima che due persone possono condividere non è né l’amore né il desiderio, bensì il dolore.
Si dice che nulla possa guarire i tormenti del passato meglio del tempo…
Louise Blumen ha una vita perfetta: un padre che la ama, degli amici che le vogliono bene, il lavoro che ha sempre desiderato fare e a cui si dedica con passione e, soprattutto, ha un ragazzo che la stima e la rispetta.
Quello che Louise non sa, però, è che sta per incontrare qualcuno che ha fatto parte del suo passato. La persona che, dopo una scommessa fatta in una notte d’inverno, ha sconvolto completamente la sua vita.
È accaduto tanti anni fa… ma, oggi, Aiden porterà a galla i ricordi del ragazzo abbandonato a se stesso. Il ragazzo che conobbe un giorno… il suo primo grande amore.
Quando le strade di questi due ormai sconosciuti si intersecheranno nuovamente, il loro incontro casuale metterà in moto una serie di eventi che trascendono un decennio, mettendo in discussione i meccanismi del destino.

LE IMPRESSIONI DI CHLOE

Buongiorno favolosi lettori e benvenuti in questa nuova tappa del review party dedicato alla nuova uscita di Carmen Weiz targata Quest Edizioni.
Questo di cui andremo a parlare, è il primo volume della Swiss Angels serie e si intitola “La mia anima da custodire”.
Il libro che ho letto per voi è un misto di romanticismo, scelte da fare, cuori spezzati e giri immensi, ma andiamo con ordine e conosciamo prima i nostri protagonisti.
La mia anima da custodire parla di Louise, una giovane ragazza che ha tutto quello che si potrebbe volere: un lavoro, un padre stupendo, degli amici a quattro zampe e il suo ragazzo, Nathan. Durante un pranzo per conoscere la famiglia del suo fidanzato, tutto sembra andare a gonfie vele tranne per la notizia che il lavoro che ha trovato Nathan è a Singapore, quindi lei dovrebbe raggiungerlo lasciando tutti i luoghi che l’hanno vista crescere.
Un odore, un ricordo, è tutto quello che serve per mettere a soqquadro tutta la sua vita…
Respira Lou, è soltanto un abbraccio…
un gesto così semplice, soltanto le sue braccia che si stringono intorno a te,
polmoni che respirano, cuori che battono in sintonia, un solo momento
e due persone in piedi in mezzo a una tempesta di emozioni.
Aiden non è cambiato molto: ha gli stessi occhi, i capelli e la voce della prima volta che si erano incontrati. Tutti i suoi ricordi tornano prepotentemente a sommergerla facendola vacillare di fronte a quello che era il ragazzo di cui si era innamorata e che poi è sparito dalla sua vita, come se non ci fosse mai stato.
Non è un fantasma.
È lui, è reale, ed è in piedi proprio di fronte a me.
È il mio cuore che, continuando a battere così forte,
risalirà per la gola scappando via da me… Da lui…
Tornano i ricordi, i sentimenti mai scomparsi del tutto, ma anche i sensi di colpa, le domande e decisioni da prendere.
Louise sa quello che voleva, ma ora nella sua vita c’è Nathan che la ama, le ha chiesto di trasferirsi con lui.
Dall’altra invece c’è Aiden, il ragazzo che le ha rubato il cuore, quello che non ha mai dimenticato…
Cosa scegliere? Seguire il cuore o la mente?
Chi dei due riuscirà a rapirle, davvero, il cuore?
Aiden o Nathan?
Dopo aver letto un altra storia di quest’autrice, non ci ho pensato due volte a catapultarmi nella storia di Louise e Aiden. Come al solito, la Weiz riesce a trasmettere ogni singola sfaccettatura nelle sue parole. Riesce a creare delle piccole meraviglie sotto forma di libri che ti entrano dentro e non ti lasciano più andare. Ho sofferto leggendo della storia di Louise e Aiden, del loro primo incontro, del loro crescere insieme, del distacco che hanno dovuto subire…
La Weiz mi ha portata in un mondo fatato grazie alle descrizioni accurate dei luoghi che fanno da sfondo alla storia d’amore tra i due protagonisti. Il suo modo di scrivere così fluido e liscio fa sì che la lettura possa scorrere facilmente senza intoppi tanto da farti arrivare alla fine del libro senza nemmeno accorgertene.
La Weiz ha uno stile unico, bello e romantico che caratterizza ogni sua storia e che te le fa amare tutte, una dopo l’altra.
Quest’ultimo romanzo non ha nulla da invidiare agli altri, anzi… ha un insieme di emozioni e sfaccettature che riesci ad assimilare solo immergendoti completamente e devo dire che è stato davvero molto bello poterlo fare.
Spero di riuscire a leggere altro di questa fantastica autrice.
Chloe
Condividi su facebook
Condividi su twitter