REVIEW TOUR "L'OSCURITA" DI SYLVAIN REYNARD

Titolo: L’oscurità
Autore: Sylvain Reynard
Editore: Delrai Edizioni
Formato: ebook e cartaceo
Genere: Paranormal Romance
Pagine: 432
Prezzo cartaceo: 19,90
Prezzo e-book: 5,99

Trama: Il Principe ha giurato a Raven amore eterno e le ha promesso giustizia per i torti subiti. Lei, però, dovrà prendere presto una terribile decisione: consentire al vampiro di ottenere vendetta contro i demoni del suo passato oppure persuaderlo a rimanerle accanto. In gioco c’è molto di più dei loro cuori… L’oscurità incombe sulla città di Firenze.
L’ispettore Batelli, ancora sospettoso, vuole vederci chiaro sul coinvolgimento di Raven al furto nella Galleria degli Uffizi. E mentre William è a caccia di un traditore pronto a fargliela pagare, si ritrova a essere il bersaglio del nemico numero uno della loro specie. Impegnato così a condurre una guerra su due fronti, dovrà mantenere i suoi sentimenti nascosti, per non esporre e mettere in pericolo la sua più grande debolezza.

Autore: Sylvain Reynard è un autore best seller del New York Times. Ha scritto la serie “Gabriel’s Inferno” e “Il fiorentino”. Di quest’ultima ha acquistato i diritti di pubblicazione in Italia la Delrai Edizioni.

RECENSIONE DI CHLOE

Buongiorno a tutti quanti! State passando dei bei giorni? Ormai le scuole hanno riaperto, i contagi stanno risalendo e l’autunno è arrivato a pieno ritmo. L’unica cosa che non manca mai, sono le mie letture e oggi vi parlerò del secondo libro di Sylvain Reynard, che fa parte della serie: “Il Fiorentino” dal titolo “L’Oscurità”.
Non finirò mai di ringraziare la Delrai per aver portato in italia questa serie così carina!
Ma veniamo a noi…
Ovviamente sapete che in questa serie, troviamo anche i protagonisti della serie di Gabriel’s, ma i veri protagonisti sono William – il principe di Firenze – e Raven che ne vedranno delle belle. Ma non voglio spoilerarvi molte cose, quindi andiamo con ordine…

Il libro si apre con un ricordo del povero principe e già qui c’è una piccola lacrima che scende sul tablet. Successivamente, ritroviamo William e Raven che cercano di far chiarezza nei loro sentimenti. William capisce che quello che sente per la giovane umana, è così forte da non riuscire a starle lontano e non parliamo solo del suo sangue. Dopo essersi riconciliati e aver ritrovato la loro sintonia, il tutto viene spezzato dal “regalo di compleanno” che il principe fa a Raven la quale non reagisce nel modo sperato. I ricordi del suo passato, di tutto il male che ha dovuto subire, sono così forti che la ragazza si troverà in uno stato catatonico così che William è costretto a usare il controllo mentale su di lei. Una volta ripresasi, William le spiegherà di nuovo tutto quello che è successo, ma questa volta sarà più comprensiva e accetterà meglio il tutto. I sentimenti che i due provano, sono così potenti da destabilizzare il principe che però sarà anche impegnato nella difesa della città. Non solo dovrà avere a che fare con i problemi del suo passato, ma dovrà fare i conti con qualcuno che proverà a usurpare il suo trono, avrà problemi con un nuovo nemico molto più potente di tutti gli altri. Insomma, il nostro bel vampiro sarà circondato da molti problemi e l’unica sua preoccupazione sarà la dolce e sensibile Raven. L’unica soluzione possibile sarebbe quella di separarsi e cercare di risolvere tutti i problemi prima di poter ricongiungersi. La domanda che tutti ci poniamo è: riusciranno i due a rivedersi? Le previsioni non sono molto rosee, ma il principe dei vampiri adora il noir, quindi farà di tutto per riavere la sua piccola allodola.

«Veramente, ero impaziente di passare la notte a letto con te.»

Le lanciò un’occhiata famelica. «Sono impaziente anch’io, ma non ti ho ancora dato il tuo regalo.»

«Non mi piacciono le sorprese» rispose, gli occhi fissi sull’entrata del passaggio. «Questa sorpresa ti piacerà, te lo assicuro.»

Credo di non aver mai letto un libro in cui le scene siano scritte così dettagliatamente da farmi sentire come se stessi camminando davvero per le strade di Firenze. Reynard ha un modo tutto suo di descrivere luoghi, sensazioni e scenari che ti trasporta all’interno del libro come non mai. Altro che film su schermo, questo è un film su carta! Alcuni potrebbero trovarlo pesante e noioso, ma non io. Ci ho impiegato meno di una settimana per finirlo, ma perché me lo sono gustata fino alla fine e diciamocelo: non volevo che finisse presto.
Ciò che l’autore fa nei suoi libri, a mio parere, è un crescendo che ti porta alla fine senza che tu te ne accorga. Inizialmente il ritmo è lento, pacato… dopo inizia il vero divertimento e in un attimo ti ritrovi a leggere l’ultima pagina senza capire come sia potuto accadere.
Come nel precedente, troviamo vecchi e nuovi amici le cui strade si incrociano per un attimo, ma che fa sempre piacere rivedere. Le descrizioni sono fin nel più piccolo dettaglio e i dialoghi sono semplici e a tratti divertenti. Troviamo il personaggio del principe un po’ più “sbottonato” ma sempre potente e affascinante, mentre quello di Raven più tosto e innamorato che mai.
Un connubio perfetto quello di Reynard dove intreccia misteri, tradimenti, amore e tanto altro.
L’unica cosa che voglio, adesso, è poter avere il terzo volume per capire cosa accadrà a questi personaggi che mi sono piaciuti sin dal principio.
Speriamo che arrivi presto, perché sono già in astinenza!
Voi lo avete già letto? Lo avete assaporato? Ditemi un po’ se è piaciuto anche a voi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *