Titolo: Street Love

Autore: Daniela Ruggiero

Editore: Self Publishing

Prezzo: ebook 0,99€ cartaceo 9,38€

Data Pubblicazione: 13 gennaio

Trama: Esteban e Abygale vivono nella stessa città, respirano la stessa aria e calpestano la stessa strada. Eppure le loro vite sono così diverse che i loro mondi non sembrerebbero destinati a incontrarsi. Ma il destino ha in serbo per loro un colpo di coda e sulle spiagge roventi della California, cullati dal profumo dell’oceano Esteban e Abygale conoscono l’amore. Come una ballerina rapita da una danza di strada, selvaggia e passionale, Abygale troverà il suo amore tra le braccia criminali del capo di una gang latina.

RECENSIONE BARBY

Buongiorno e benvenuti su Polvere di Libri, oggi ho il piacere di parlarvi dell’ultimo romanzo di Daniela Ruggero “Street love”.

Come avete appreso dalla sinossi, l’ambientazione di questo romanzo è la calda e soleggiata California, in una città spaccata in due, dove lusso e benessere fanno da sfondo a quella che è la nuda e cruda realtà, gang, criminalità e cosa più importante povertà.

E qui mi sento di esprimere il mio primo punto a favore per il romanzo, Daniela ci descrive molto bene come stanno le cose, e come sia difficile per molte persone che vivono in questi luoghi, sbarcare il lunario e passare dal spaccarsi la schiena, alla facile strada della criminalità.

E qui in questi luoghi, in un parco di “confine” che Abygale splendida bambina “ricca” amata e promessa stella del balletto, incontra Esteben, colui che viaggia sempre su quel confine.

Il “confine” di Esteban, in realtà e sempre stata sua madre, una splendida donna che dopo aver capito che, vivere a quel modo non porta da nessuna parte, ha sempre voluto il meglio per suo figlio cercando di tenerlo lontano dalla gang.

Ma Esteban è nato in quel quartiere, nonostante lo studio. il surf e i sacrifici di sua madre passa la linea fino a diventare il capo dei “Blood Ninos”.

Nonostante le loro diversità, contro tutto e tutti, Abygale e Esteban, diventano amici, si incontrano in spiaggia e tra loro nasce quella forte passione che diventa parte predominante del romanzo.

«Io ti voglio bene», aveva risposto Abygale, perché era sicura che quegli occhi pieni di lacrime e rabbia avessero bisogno di amore. Era stato quello il momento in cui Abygale vide l’anima di Esteban: l’avrebbe portata sempre con sé, insieme al ricordo di quel ragazzino smarrito, che cercava amore tra le braccia di una sconosciuta, vestito a lutto e deragliato in un luogo lontano.

Era da tanto che non leggevo un romance puro, e da tanto che un romanzo non scatenasse in me quel batticuore.

Non è facile trasmettere forti emozioni come quelle tra Abygale e Esteban tra le poche pagine di un libro, far passare al lettore quel sentimento, quell’intensità non solo tra i due protagonisti ma anche di Abygale per il ballo e di Esteban per sua madre.

Daniela Ruggero, nel suo romanzo è riuscita in tutto questo, non c’è momento in cui il lettore non si senta coinvolto in ogni dettaglio della trama, non concordo con chi afferma che sia un romanzo lento, anzi proprio perché coinvolgente, le pagine scorrono come un fiume.

Nel mio giudizio finale devo essere del tutto sincera, non nascondo che c’è qualche refuso, però questo è sicuramente un romanzo che merita di essere letto perché ricco di emozioni talvolta contrastanti, momenti intensi e suspense, un mix veramente eccezionale!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *