Titolo: The first boy

Autore: Cristiano Pedrini 

Editore: SelfPublishing

Prezzo: ebook 2,99€ cartaceo 19,90€

Data Pubblicazione: 23 Settembre 2019


Trama: Christopher Lowen è stato accettato per uno stage negli uffici della Casa Bianca. Mai avrebbe immaginato che, per un suo progetto, potesse ottenere il permesso di entrare nel famoso Studio Ovale. È talmente meravigliato ed euforico che neanche si rende conto della presenza del Presidente degli Stati Uniti d’America, Lawrence Layton. Il Presidente è subito colpito dall’intelligenza e dalla spontaneità di Christopher, tanto da ascoltarne i consigli. Da quel momento il ragazzo inizia ad attirare sempre di più le attenzioni di Lawrence e allo stesso tempo il risentimento del suo staff. Come è riuscito infatti, da appena arrivato, a manipolare il Presidente tanto da renderlo giorno dopo giorno più debole agli occhi del popolo americano? Amareggiato e spaventato, Christopher vorrebbe andarsene. Ma riuscirà ad abbandonare Lawrence, proprio quando ha iniziato a capire di ricambiare i suoi sentimenti? Christopher dovrà imparare ad affrontare le proprie paure, anche se questo dovesse significare di scontrarsi con il mondo intero. Ma se l’amore è in grado di piegare l’uomo più forte del mondo, ben presto Christopher e Lawrence comprenderanno come questa debolezza possa diventare l’arma più potente e miracolosa che possono mostrare al mondo. 

RECENSIONE BARBY

Buongiorno lettori, oggi ho il piacere di parlarvi di uno degli ultimi romanzi di Cristiano Pedrini, “The First Boy” .

Siamo a Washington e Christopher  approda alla casa bianca per un semplice impiego. Ma tutti sappiamo che la Casa Bianca è un posto insolito, come sono insolite le persone che girano attorno al Presidente, e Christopher si imbatte proprio in quest’ultimo.

Christopher è un giovane ventenne, alto snello dalla chioma rossa e disordinata, lasciare il Montana per andare a Washington ha creato con suo padre un rapporto conflittuale, ma lui ha le idee ben chiare sopratutto su cosa desidera essere, poi però incontra Lawrence, il Presidente degli Stati Uniti d’ America, e la sua sicurezza inizia a vacillare.

Lawrence e Christopher, sono due personaggi molto particolari,molto simili, e allo stesso tempo con un passato molto diverso.

Nel corso della trama si impara a conoscere queste similitudini, i loro trascorsi e le loro paure e debolezze.

Non è il primo romanzo in cui mi imbatto di questo autore, e anche stavolta, sono rimasta colpita dalle semplicità e dalla purezza con cui l’autore, esprime i sentimenti trattandosi, come nel caso di Lawrence di un personaggio che di semplice ha molto poco.

Questo ci fa capire che l’amore non ha niente di complicato, che qualsiasi persona può amare e talvolta sacrificarsi per questo sentimento.

La storia d’amore tra i due protagonisti si staglia dallo sfondo politico e sugli intrighi della Casa Bianca.

La trama del romanzo è molto intensa di avvenimenti, la prima parte è un po’ lenta e l’incipit del rapporto tra i due protagonisti è molto frettoloso, abbastanza scorrevole la seconda parte anche se spesso il ritmo viene rallentato da alcuni refusi. 

I personaggi sono ben descritti, come anche gli ambienti, Lawrence spesso appare inconsapevole del ruolo che occupa, molto apprezzate le citazione dei presidenti.

Nell’ interezza risulta una storia abbastanza piacevole!

Buona Lettura!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *